venerdì, dicembre 15, 2017

Collant zebrati

Ogni donna ha i suoi gusti in fatto di abbigliamento, molte detestano i collant, a me invece piacciono moltissimo, soprattutto quando dimostrano di avere un po' di fantasia, proprio come i collant zebrati di questa fotografia... cioè, no, un momento!

sabato, dicembre 09, 2017

Ancora gli amici piastrellisti

Neanche troppo tempo fa ho postato un'immagine dedicata agli amici piastrellisti, immagino di averne moltissimi tra i lettori del blog. Un appello: non usate troppa creatività nel vostro lavoro, a volte le cose precise e schematiche hanno un senso.
Però se le piastrelle bianche erano finite posso capire...

venerdì, dicembre 01, 2017

L'esplorazione dello spazio

Una foto terribile - ma state tranquilli, tra poco ritornerò ad occuparmi solo ed esclusivamente di temi più leggeri - siamo nel 1967, all'epoca della corsa allo spazio. Potrebbe anche essere una foto falsa ma ho la sensazione che sia vera, un cosmonauta russo vittima di un incidente o meglio i suoi resti

sabato, novembre 25, 2017

Questione di prospettive

Nella vita la prospettiva è tutto, un piccolo cambiamento di posizione fa vedere le cose sotto un'ottica completamente diversa. Fortuna, sfortuna, successo e insuccesso a volte distano tra loro solo un paio di centimetri.
Per esempio il fatto stesso che gli studenti pensino a fare le foto spiritose in classe invece che a studiare è già di per se indicativo...

venerdì, novembre 24, 2017

Con la sola forza di volontà

Con la sola forza di volontà e l'amore di un papà (ho azzeccato pure una rima che più brutta di così c'era da impegnarsi moltissimo) si sollevano le montagne e si fanne divertire le figlie.
Non 'è un albero, non c'è un giardino ma per reggere l'altalena della principessa possono bastare le - poco - robuste spalle di papà.

venerdì, novembre 10, 2017

Mal comune mezzo gaudio?

La vignetta di oggi me l'ha passata mia figlia, il sottinteso era: hai visto che anche in America fanno casino?
Non è che questo sia una gran consolazione però un sorriso la foto riesce a strapparlo. Buon venerdì a tutti.

venerdì, novembre 03, 2017

Hitler e il ferito

Non è affatto il titolo di una barzelletta anzi, anche nel post di oggi non c'è niente da ridere (e mi scuso con gli affezionati lettori del blog che cercano un momento di svago con l'appuntamento del venerdì).
Qui si vede Hitler che va in un ospedale militare a salutare un ferito, vittima di congelamento.
Spero non vi siate già stufati di questo tipo di post, sto pensando di alternare argomenti leggeri a post un po' più seri, sperando di riuscire ad ottenere qualche commento. Almeno per il momento non sta funzionando.

venerdì, ottobre 27, 2017

L'efficienza dei papà

Bisogna ammettere che alcuni papà, quando ci si mettono, sanno il fatto loro. A me mi piace l'idea di un padre che sa conciliare uno spuntino con le coccole al bebè, bravo papino, approvo!

venerdì, ottobre 13, 2017

Lavori non fatti con la testa


Credo che questa foto non sia stata fatta in Italia ma non ci scommetterei, non sarebbe così sorprendente. Mi capita anche troppo spesso di vedere lavori fatti con il sedere più che con il cervello e questo sembra esattamente uno di quei casi.

venerdì, ottobre 06, 2017

I Blues Brothers

Il significato di questa foto è completamente diverso, in realtà al centro dell'immagine c'è un colonnello "Rambo" che aveva sfidato i suoi uomini a disarmarlo o qualcosa del genere. A me ha fatto venire in mente una delle scene finali dei Blues Brothers, quando i fratelli vengono finalmente arrestati da qualche centinaio di poliziotti.

venerdì, settembre 29, 2017

Diverse acconciature

Ci sono papà che si occupano del bagnetto del bebè, e ce ne sono alcuni che se ne occupano in modo creativo, improvvisando un servizio fotografico in cui sperimentare diverse acconciature per il piccolo.
Una mamma con un po' di senso dell'umorismo e poco sonno arretrato potrebbe anche apprezzare.

venerdì, settembre 08, 2017

Recensione sincera

Ammetto di non conoscere il secondo episodio di Bambi, non so neppure se è un remake, un reboot o un seguito del primo episodio. La sinteticissima recensione di questo espositore mi pare molto azzeccata nel caso in cui ci sia qualche somiglianza con il primo episodio.

venerdì, settembre 01, 2017

Giappone, 1945

Lo ammetto, sto pubblicando un po' troppe immagini molto poco divertenti quando invece lo scopo di questo blog doveva essere quello di strappare un sorriso, soprattutto nell'appuntamento del venerdì. Quando ho trovato questa fotografia, straziante, non ho saputo resistere.
Siamo alla fine della Seconda Guerra Mondiale, in Giappone. Questo bambino sta trasportando sulle spalle il cadavere del fratellino, morto in un bombardamento.
Mi ha fatto venire in mente il film di animazione "una tomba per le lucciole", straziante capolavoro di Miyazaki.

venerdì, agosto 25, 2017

Il papà a casa da solo

Immaginate di lasciare vostro marito da solo a casa col figlio piccolo e di trovare, al vostro ritorno, uno spettacolo del genere, cosa fareste?
Con un po' di senso dell'umorismo, calma, tanta energia e zero sonno arretrato si apprezzerà questo capolavoro molto meglio.

venerdì, agosto 11, 2017

Mosaicisti e piastrellisti

Alcune delle più grandi opere d'arte sono probabilmente nate dal "caso". Un'intuizione improvvisa, un momento di ispirazione, il classico, fulminante, lampo di genio. Non sempre è così, a volte l'ispirazione non è richiesta e può essere addirittura deleteria.